Area stampa

Sabato l'intestazione di una via ad Alfredo Zampolini

Presto nuove attribuzioni a personaggi molto legati a Urbino

 

Città di Urbino

 

Sabato l’intestazione di una via ad Alfredo Zampolini

Presto nuove attribuzioni a personaggi molto legati a Urbino

 

Il Comune di Urbino intitola una via ad Alfredo Zampolini, personaggio legatissimo alle tradizioni e alla cultura della città. La cerimonia si terrà sabato 16 marzo alle ore 16.00. La strada prescelta per questa nuova intestazione è la “bretella” che dal largo presente davanti a Porta Lavagine si innesta con la Circonvallazione “Di Vittorio”, in direzione Pesaro.   Questa intitolazione fa parte di un insieme di nuove attribuzioni a “larghi” e “vie” che presto saranno rese note.  L’Amministrazione comunale ha infatti scelto di intestare parte della propria viabilità a una serie personaggi  molto legati a Urbino.  La scelta dei tracciati viari e degli spazi è stata fatta con l’accortezza di non coinvolgere dei contesti dove esistono dei numeri civici, in modo da non creare disagi ai cittadini (che altrimenti avrebbe dovuto cambiare l’indicazione della loro residenza).

Alfredo Zampolini è stato maestro elementare dal 1948 al 1961. Dal 1962 lasciò l'insegnamento per dedicarsi alla carriera di Direttore Didattico fino al momento in cui andò in pensione.  Ma la passione per l’insegnamento, la formazione a vari livelli, la pedagogia, hanno caratterizzato l’intera vita di Zampolini. Nel 1980, con un gruppo di amici urbinati , egli fondò l'Associazione dialettale "I Quattre Vent". Fu uno scrittore prolifico, ponendo grande attenzione al contesto sociale della propria città e delle Marche. Nel suo curriculum troviamo libri, articoli, saggi, raccolte di poesie in italiano e in dialetto, racconti. I suoi lavori hanno ottenuto premi e riconoscimenti.  Nel 1998 fu nominato Cavaliere dell'Ordine al merito della Repubblica italiana con Decreto del Presidente Oscar Luigi Scalfaro.  Alfredo Zampolini è morto il 9 Luglio 2015, quando aveva 94 anni. Oggi l’Amministrazione gli rende omaggio con l’intitolazione che sarà ufficialmente inaugurata sabato 16 marzo.