Area stampa

EMERGENZA COVID-19: riaprono in sicurezza le attività commerciali e i servizi di ristorazione

Spostamenti consentiti all'interno del territorio regionale. I numeri utili di Ministero e Regione

 

EMERGENZA COVID-19: RIAPRONO SOLO IN SICUREZZA

LE ATTIVITÀ COMMERCIALI E I SERVIZI DI RISTORAZIONE

 

Urbino, 18 maggio 2020 – A seguito del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 17 maggio 2020, sarà possibile riprendere molte delle attività sospese nei mesi scorsi a causa delle misure di contenimento del Covid-19.

Cessano le limitazioni per gli spostamenti all’interno del territorio regionale, mentre fino al 2 giugno rimangono vietati quelli al di fuori della regione in cui ci si trova, salvo esigenze lavorative, situazioni di urgenza e motivi di salute.

Rimane il divieto di assembramento di persone in luoghi pubblici e aperti al pubblico.

Le funzioni religiose con la partecipazione di persone si svolgono nel rispetto dei protocolli sottoscritti dal Governo e dalle rispettive confessioni contenenti le misure idonee a prevenire il rischio di contagio.

Le attività economiche, produttive e sociali, i servizi di ristorazione, le attività industriali e commerciali, possono riprendere nel rispetto dei protocolli di sicurezza in merito alla regolamentazione delle misure di contenimento del Covid-19 adottata dalla Regione, nel rispetto delle linee guida nazionali. 

Rimangono sospesi i servizi educativi per l’infanzia e le attività didattiche in presenza nelle scuole di ogni ordine e grado, nelle Università e istituti di formazione superiore, che potranno attuare modalità di didattica a distanza.

LEGGI tutte le disposizioni del Decreto del 17 maggio 2020

 

Per informazioni e segnalazioni contattare i seguenti NUMERI VERDI dalle 8 alle 20:

      - 1500 attivato dal Ministero della Salute

      - 800 93 66 77 attivato dalla Regione Marche.