Area stampa

EMERGENZA COVID-19: Monitoraggio di anziani non autosufficienti e persone con disabilità

Assessore Foschi: "Con le assistenti sociali monitoriamo costantemente tutti i casi"

 

"Le disposizioni per la prevenzione, contrasto e contenimento dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 hanno comportato la riduzione dei servizi di Assistenza Domiciliare Home care e assistenza educativa , fatti salvi i casi di gravità e o indifferibilità, fornendo sempre agli operatori i dispositive di protezione individuale. Dopo un’attenta analisi dei casi di gravità, l’Assessorato ai Servizi Sociali è riuscito a mantenere il servizio a 20 assistiti SAD e Home Care.

 

Gli uffici sono fisicamente chiusi al pubblico salvo per emergenze e il lavoro viene svolto in maniera agile ma ho chiesto alle Assistenti Sociali che continuano a lavorare da casa di contattare uno ad uno tutti gli utenti appartenenti alle varie aree della tutela minori, anziani e disabili, per monitorane le condizioni di salute, accertarsi che dispongano dei beni e dei servizi necessari e dare raccomandazioni sulle cautele da tenere per prevenire il contagio da Coronavirus. Saranno oltre cento le famiglie attenzionate e contattate telefonicamente. Anche i casi di minori continueranno ad essere monitorati.

Non vogliamo che nessuno si senta solo. Il telefono ci permette di mantenere le relazioni umane e garantire le necessarie misure di sicurezza sia per anziani e disabili, sia per gli operatori sociali. Il numero di emergenza da noi appositamente attivato (333-7577.943) è molto attivo. In tanti vi si rivolgono sia per consegna beni di prima necessità sia per consigli.

Grazie al lavoro di tutte le assistenti, cerchiamo di aiutare le persone sole. Anche In questo momento la rete dei servizi sociali c'è e funziona al meglio".


Elisabetta Foschi
Assessore alle Politiche sociali