Area stampa

EMERGENZA COVID-19: Consegna avvisi per riduzioni TARI 2020 utenze non domestiche

In distribuzione gli avvisi da parte del gestore Marche Multiservizi : ecco cosa fare

 

Come noto l’Amministrazione comunale di Urbino, con delibera del Consiglio Comunale n. 49 del 28/07/2020, ha deciso di sostenere le utenze non domestiche (ditte artigianali ed industriali , attività commerciali,pubblici esercizi etc.) che hanno dovuto sospendere l’attività a seguito dell’emergenza sanitaria da Covid-19, stabilendo una riduzione della TARI, per l’anno 2020, pari al 25% della quota variabile della tariffa, in particolare per:

  1. Attività sottoposte a sospensione e già riaperte al momento dell’adozione della suddetta deliberazione n. 158 del 5 maggio 2020 ( art. 1, punto 1.2Delibera n. 158/2020);
  2. Attività sottoposte a sospensione e non ancora riaperte al momento dell’adozione della suddetta deliberazione n. 158/2020 ( art. 1, punto 1.3Delibera n. 158/2020);
  3. Attività che potrebbero risultare sospese, parzialmente o completamente al momento dell’adozione della suddetta deliberazione n. 158/2020 ( art. 1, punto 1.4Delibera n. 158/2020);

Tutto ciò premesso

SI INFORMA CHE

nei prossimi giorni verranno consegnati gli avvisi TARI 2020 contenenti la quantificazione definitiva dell’importo della riduzione spettante ad ogni utenza non domestica che abbia sospeso l’attività per l’emergenza Covid-19 in possesso dei requisiti richiesti.

L’importo negativo esposto nella prima pagina dell’avviso potrà essere detratto da una delle rate ancora da saldare (30 settembre o 30 novembre) semplicemente ricompilando il Modello F24 già in possesso.

I dati da indicare nel nuovo modello F24 sono gli stessi fatta eccezione per il nuovo importo.

In questo modo il contribuente potrà beneficiare fin da subito della riduzione TARI 2020 per emergenza COVID-19.

Coloro che avessero già provveduto a scomputare dalla rata di luglio una quota pari al 30% della rata dovranno, al momento del ricevimento dell’avviso negativo, effettuare il versamento della seconda rata scomputando solamente la parte di riduzione ancora da usufruire.

Coloro, invece, che avessero già provveduto a detrarre dalla rata unica scadente lo scorso 31 luglio una quota pari al 10 % della rata riceveranno,  da parte del gestore Marche Multiservizi, un assegno pari all’importo della riduzione spettante (al netto della cifra già detratta in fase di pagamento della suddetta rata unica).

Infine, coloro che hanno già  provveduto al pagamento totale della rata unica scadente lo scorso 31 luglio riceveranno, da parte di Marche Multiservizi, un assegno pari all’importo della riduzione indicato nell’avviso.

Per informazioni e/o chiarimenti Sui predetti avvisi   contattare Marche Multiservizi  ai recapiti  ivi indicati.

Urbino 8 settembre 2020