Area stampa

Biosalus: Festival Nazionale del Biologico e del Benessere Olistico

Tantissimo pubblico, conferenze affollate, sale trattamenti che hanno lavorato a pieno ritmo

 

Biosalus

Urbino il 6 e 7 ottobre 2018

Festival Nazionale del Biologico e del Benessere Olistico

Attività culturali, aree expo, alimentazione, benessere, dimostrazioni e trattamenti

Sezione speciale 2018 dedicata al Rinascimento

[ingresso gratuito]

 

URBINO (PU) – Tantissimo pubblico, conferenze affollate, sale trattamenti che hanno lavorato a pieno ritmo. Ottimo il flusso di visitatori anche nella Casa della Poesia e in via Valerio, con gli allestimenti e le attività dedicati al Rinascimento. Di forte effetto la tavola rotonda nel Teatro Sanzio, con Vittorio Sgarbi, Davide Rondoni, Giampiero Lotito e Marco Columbro. Grandi i riscontri di partecipazione e di valutazione scientifica per il Convegno Nazionale di Epigenetica.  Insomma, la dodicesima edizione di Biosalus chiude con un ottimo bilancio.   

 

  «Il Festival Biosalus -dice il sindaco Maurizio Gambini-  si conferma un appuntamento molto significativo per la città. Il tema del benessere, della qualità della vita, la protezione del territorio e dell’aria che respiriamo è un tema centrale per Urbino, ed è coerente con la bellezza delle architetture, del paesaggio e dell’arte che ci caratterizza. Quest’anno la manifestazione è ulteriormente cresciuta, si è estesa a diversi punti della città, dimostrando una forte vitalità.  La crescita è andata di pari passo con lo sviluppo di contenuti di qualità. Ringrazio la famiglia Zazzaroni e tutti colori che hanno reso possibile l’organizzazione di questo evento, come sempre molto articolato e complesso».

 

«Urbino -afferma Antimo Zazzaroni, patron del Festival- si conferma capitale del Benessere e da oggi anche punto di riferimento per un ‘Nuovo Rinascimento’, in questa epoca di forte cambiamento. Nella due giorni si è respirata un'aria nuova, con visitatori accorsi da tutta Italia per partecipare prevalentemente agli eventi culturali e ammirare la rivisitazione storica di Via Valerio e Palazzo Odasi, ma anche per incontrare aziende ed espositori di prodotti biologici e per la cura della persona di alta qualità».