Area stampa

Biosalus: Festival Nazionale del Biologico e del Benessere Olistico

Ad Urbino il 6 e 7 ottobre 2018

 

Biosalus

Urbino il 6 e 7 ottobre 2018

Festival Nazionale del Biologico e del Benessere Olistico

Attività culturali, aree expo, alimentazione, benessere, dimostrazioni e trattamenti

Sezione speciale 2018 dedicata al Rinascimento

[ingresso gratuito]

 

URBINO (PU) – I prossimi 6 e 7 ottobre 2018 si svolge a Urbino Biosalusil Festival Nazionale del Biologico e del Benessere Olistico. In occasione della dodicesima edizione ci saranno un’intera sezione, una tavola rotonda e allestimenti dedicati al Rinascimento. Su questo tema, riflettendo sull’urgenza di un cambiamento di paradigma rispetto al modello di sviluppo che ha caratterizzato la società occidentale negli ultimi decenni, il critico d’arte Vittorio Sgarbi, il poeta Davide Rondoni, il tecnologo Giampiero Lotito e Marco Columbro, da anni testimonial di Biosalus, terranno una vera e propria tavola rotonda. L’appuntamento è fissato per le 17.00 di domenica 7 ottobre, nel Teatro Sanzio. Gli ospiti saranno intervallati da sipari musicali jazz a cura del pianista Fabio Giachino.

 

Il Festival conferma la configurazione che finora ha ottenuto pieno successo di pubblico: conferenze e convegni sulla salute e il benesserele tradizionali aree expo dedicate all’alimentazione bio, all’editoria specializzata e ai prodotti per il benessere della persona e della casa. Sempre attive anche le Sale dimostrazioni e trattamenti delle arti per il benessere: Iridologia, Riflessologia plantare, Shiatsu e Ayurveda. Molto attesi anche i seminari di yoga, meditazione e tecniche regressive, a cura dell'Associazione CHAKRUNA.

 

Sabato 6 ottobre alle 10.30, nella Sala degli Incisori del Collegio Raffaello si svolgerà il convegno dal titolo “L'importanza della qualità del cibo biologico e di filiera”, a cura della Filiera Agricola Biologica, con la partecipazione della Regione Marche e delle filiere delle Marche. Al termine del convegno segue degustazione dei prodotti di filiera.

 

Segnaliamo poi l’attesissimo incontro tenuto dalla professoressa Daniela Lucangeli, docente Ordinario di Psicologia dello Sviluppo all’Università di Padova, sul tema “Dalla prevenzione delle principali vulnerabilità evolutive al potenziamento dei processi maturazionali del bambino”. Il tutto è in programma sabato 6 ottobre dalle ore 10.30, presso il Teatro Sanzio (evento gratuito, iscrizione obbligatoria). La conferenza rientra nel progetto “L’alba delle intelligenze”, il quale intende proporre una metanalisi della letteratura scientifica sui meccanismi fondamentali della maturazione neuropsicologica nei primi cinque anni di vita.

 

Sempre il 6 ottobre è in programma un seminario molto interessante sul tema: "Le frontiere della farmacologia naturale e nutrizionale: il ruolo delle microalghe primordiali", tenuto dal dottor Stefano Scoglio. Si tratta di un evento di formazione per operatori del settore (medici, erboristi, farmacisti, biologi, naturopati, nutrizionisti), ma anche a tutti coloro che sono interessati. L’incontro è a ingresso gratuito, ma con iscrizione obbligatoria.

 

Domenica 7 ottobre segnaliamo due conferenze di forte interesse: alle 17.40 nella Sala Incisori del Collegio Raffaello il dottor Mauro Cucci (medico, neuropsichiatra, agopuntore, fitoterapeuta) parlerà sul tema “Le cefalee: interpretazione e trattamento secondo un modello integrato tra Medicina occidentale e Medicina Tradizionale Cinese”. Mentre alle 17.45, nella Sala Serpieri, la pediatra Eleonara Lombardi Mistura affronterà il tema: "Bambini, cibo e cervello: quale relazione c'è?".

 

Per quanto riguarda la sezione dedicata al Rinascimento, oltre alla tavola rotonda già citata, all’interno della Casa della Poesia e in altri ambienti di Via Valerio, nel centro storico, il festival, collaborazione con A.R.S.C. Atelier di Battista, porrà l’attenzione sulla Urbino del XV secolo, con la sua Corte, i letterati, gli artisti, i medici e gli ingegneri, ma anche le maestranze dedite alle diverse attività, come liutai, sonatori, scalchi, mastri cartai e speziali.

 

Vari punti della città ospiteranno iniziative e mostre mercato, in coordinamento con le consuete aree allestite nel Palazzo del Collegio Raffaello (Piazza delle Repubblica). Lungo Corso Garibaldi si svolgerà la 1a rassegna dell'Agroalimentare Biologico delle Marche, nella sala del Maniscalco (Rampa di Francesco di Giorgio Martini) si terrà il Festival delle Erbe, mentre altri spazi della medesima struttura saranno la sede dell'Area Olistica, a cura della Rete Olistica Italiana. Piazza San Francesco offrirà una mostra-mercato dell'enogastronomia del territorio, a cura dell'Associazione Vivi e Gusta il Montefeltro. Non mancheranno inoltre le attività e i laboratori dedicati ai bambini.

 

Fra le iniziative di rilevanza nazionale che si svolgono in parallelo al Festival, ricordiamo il quartoConvegno Nazionale di Epigenetica (accreditato ECM), una branca relativamente nuova di conoscenze delle modificazioni chimiche al genoma, senza alterazioni nella sequenza del DNA. Il convegno è rivolto principalmente a professionisti di settore, con relatori di fama nazionale ed internazionale. Quest’anno il focus sarà su “L’influenza delle esperienze traumatiche su salute e abilità cognitive””.

 

Biosalus Festival è organizzato dall'Istituto di Medicina Naturale con il patrocinio della Città di Urbino, della Provincia di Pesaro e Urbino, dell'Unione Montana Alta Valle del Metauro e dell'Amm.ne del Legato Albani.


Per info, programma completo e aggiornamentiwww.biosalusfestival.it

Contatti tel. 0722/351.420 / direzione@biosalusfestival.it